Torta Dama

La  torta Dama, così chiamata per la decorazione che ricorda la scacchiera del gioco “dama” appunto, è la torta perfetta per festeggiare un compleanno.

E’ bella, buona, non è difficile da preparare e gli ospiti ne rimarranno sorpresi.

L’ho preparata per i 50 anni della mia amica Francy e ed è stato un successone!

Vi consiglio di preparare due giorni prima il Pan di Spagna e di guarnirla il giorno prima della festa, daremo tempo alla base di assorbire il sapore e il profumo delle creme. Il risultato è un soffice Pan di Spagna, guarnito con abbondante crema pasticcera e crema al cioccolato fondente.

Ovviamente potete scegliere altre farciture, questa è la versione classica.

Prendiamoci un po’ di tempo, ci sono diverse preparazioni, ma Vi assicuro che vale il tempo speso.

Ingredienti per il Pan di Spagna:

4 uova a temperatura ambiente

150 g di zucchero

1/2 cucchiaino di polvere di vaniglia

70 g di farina tipo 0

60 g di fecola di patate

40 ml di acqua

1/2 bustina di lievito

Ingredienti per la crema:

1 ldi latte intero

10 tuorli

7 cucchiai di zucchero

4 cucchiai di farina tipo 0

un cucchiaino di polvere di vaniglia

150 g di cioccolato fondente

50 g di burro

Per la decorazione:

500 ml di panna montata

100 g di zucchero a velo

Per la bagna:

100 ml di acqua

100 g di zucchero

un bicchierino di Rum

Preparazione:

Questo pan di spagna è morbidissimo, dobbiamo però impiegare un po’ di tempo per montarlo a dovere, senza fretta.

Cominciamo a sbattere le uova (mi raccomando non fredde) con le fruste elettriche, per 5 minuti. Si solo le uova.

Uniamo lo zucchero e la polvere di vaniglia e continuiamo a montare con le fruste per altri 10 minuti

Saranno bianchissime e molto spumose. Uniamo le farine setacciate, l’acqua e il lievito setacciato e mescoliamo con cura, dal basso verso l’altro per non smontare le uova

Versiamo il composto in una teglia di 26 cm di diametro imburrata e infarinata e cuociamo in forno già caldo per 30/40 minuti a 180 gradi. Vale la prova stecchino.

So che rompo sempre le scatole con questa storia del forno già caldo, ma è essenziale per cuocere correttamente i dolci “spugnosi” come questo. Se mettiamo la torta nel forno tiepido e aspettiamo che si scaldi, le particelle d’aria inglobate durante la lavorazione delle uova, si sposteranno verso l’alto e usciranno, rendendo il pan di spagna gommoso.

Mentre la torta è in forno prepariamo la crema:

sbattiamo i tuorli con lo zucchero, uniamo la farina e a poco a poco il latte caldo a cui avremo unito la polvere di vaniglia.

Facciamo cuocere a fuoco medio finché la crema non si sarà rappresa.

Ora sciogliamo nel microonde o a bagno maria il cioccolato con il burro.

Versiamo la crema in una terrina, prendiamone 1/3 e uniamola al cioccolato fuso, mescolando per inglobare gli ingredienti. Lasciamo raffreddare bene le creme.

Prepariamo la bagna scaldando 100 ml d’acqua, uniamo lo zucchero mescoliamo e lasciamo raffreddare. Quando sarà a temperatura ambiente uniamo il bicchierino di Rum.

Recuperiamo il Pan di Spagna che sarà ben freddo, tagliamo la “cupola” (la superficie dovrà essere piatta) e tagliamolo orizzontalmente in due dischi

Mettiamo il primo disco su un piatto da portata e, con l’aiuto di un pennello, distribuiamo la bagna. Versiamo poi abbondante crema pasticcera e livelliamo bene

Poggiamo sulla crema il secondo disco, ripetiamo il passaggio con la bagna e con un sottile strato di crema.

Montiamo la panna con lo zucchero a velo a neve fermissima e riempiamo una sac a poche con la bocchetta zigrinata e iniziamo a decorare, prima il bordo con dei ciufetti e poi facciamo la griglia della scacchiera. Decoriamo anche il bordo

 

Riempiamo altre due sac a poche con le creme e riempiano le “caselle” in modo tale da riprodurre la scacchiera con i due colori alternati.

Lasciamo riposare in frigorifero almeno 5/6 ore prima di servire.

A presto amici e grazie per la visita 🙂

 

  • |
  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *