Millefoglie

La millefoglie è, almeno per me, l’indiscussa regina della pasticceria.

Di origini francesi, sembra nacque già nel XVII secolo, è conosciuta in tutto il mondo con il nome di Napoleon. La versione classica prevede tre strati di pasta sfoglia alternati da due strati di crema pasticcera. 

Ovviamente ne esistono tantissime versioni e varianti, io l’ho preparata nel modo classico, ma ho preferito una decorazione alla “Sal De Riso”, celebre pasticcere della bellissima costiera amalfitana.

La pasta sfoglia richiede tempo e un po’ di pratica, molto spesso ci si può sbagliare e il risultato non è garantito. Per questa preparazione è fondamentale avere una pasta perfetta, consiglio quindi di prendere quella già pronta. Nel frattempo ci esercitiamo 🙂

Ingredienti:

2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare

8 tuorli

1 l di latte intero

110 g di zucchero

70 g di farina 0

un cucchiaino di polvere di vaniglia

Preparazione:

Iniziamo dalla crema.

In un pentolino mettiamo il latte con la polvere di vaniglia e facciamo scaldare.

Nel frattempo lavoriamo i tuorli con lo zucchero con la frusta per qualche minuto, uniamo anche la farina setacciata.

Quando il latte sarà ben caldo, ma non avrà ancora raggiunto il bollore, uniamo alle uova poco latte alla volta sempre mescolando

Rimettiamo sul fuoco e, mescolando, attendiamo che la crema si rapprenda.

Togliamo dal fuoco e lasciamo raffreddare.

Ora srotoliamo la pasta sfoglia e tagliamo il primo rotolo in due metà uguali. Con i rebbi della forchetta buchiamo bene la pasta. Tagliamo a metà anche il secondo rotolo, ma bucherelliamo solo una metà, l’altra la taglieremo a rettangolini con l’aiuto di un tagliapasta. Spolverizziamo con dello zucchero a velo

Poniamo le teglie in forno già caldo a 180 gradi per 15/20 minuti. Risulteranno ben dorate.

Riempiamo una sac a-poche con la crema pasticcera ormai fredda.

Poniamo un rettangolo di pasta sfoglia su un piatto da portata e, senza lesinare, riempiamo lo strato con la crema

Poniamo sopra la crema un altro rettangolo di pasta, altro giro di crema, di nuovo un rettangolo di pasta e la crema rimasta.

Finiamo quindi con i biscottini di pasta sfoglia e spolverizziamo con abbondante zucchero a velo.

Non è bellissima? la sua croccante bontà Vi stupirà!

A presto amici e grazie per la visita 🙂

 

  • |
  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *